Le olimpiadi di Tokyo 2020 si avvicinano a grandi passi. Per molti atleti la tabella di marcia di avvicinamento ai test event è cominciata.
Purtroppo per gli atleti paralimpici questo vuol dire dover affrontare un ostacolo in più: la mancanza di sponsor. 

Per POLHA VARESE questo significa doversi muovere con largo anticipo, per trovare le risorse necessarie a sostenere le tante spese: allenamenti, qualificazioni e, ovviamente, partecipazione alle gare.

A farsi avanti AVIS CASSANO MAGNAGO, associazione di volontariato attivissima nella nostra provincia. 
Oltre a fare un lavoro preziosissimo nell’organizzare i donatori di sangue (quasi 400 all’ultima conta), è presente sul territorio con tantissime iniziative.

Nasce così l’idea di aiutare la società sportiva varesina, con un’asta benefica chiamata “#DONAperNuoTokyo“, che il CSI Varese sostiene e patrocina. A essere messi in palio maglie e cimeli di grandi sportivi. 

Giovedì 3 maggio nella sede CONI Lombardia alla presentazione della raccolta fondi c’erano proprio tutti a partire da Luca Basile (presidente Avis Cassano) e Daniela Colonna-Preti (presidente Polha).
Con loro Oreste Perri (presidente CONI LOMBARDIA), Pierangelo Santelli (Presidente CIP Lombardia), Giusy Versace (atleta paralimpica/parlamentare) e, ovviamente, il nostro presidente Redento Colletto.

Sono moltissimi i cimeli sportivi che verranno messi all’asta, donati da altrettanti atleti.
Una grande dimostrazione di sensibilità che coinvolge campioni del calibro di Ivan Basso, Laura Giuliani e una lista infinita di grandi nomi della pallavolo.

Le prime offerte potranno essere fatte dal 12 maggio, quando incominceranno a essere svelati, uno la volta, sul profilo facebook AVIS
Inserendo un commento sulla foto dei cimeli si potrà provare a rilanciare fino alle 18.00 del 30 giugno.

“Abbiamo già vinto” ha commentato Daniela Colonna-Preti, “riuscire ad aver creato tutto questo, aver incontrato un’associazione così entusiasta di aiutarci come AVIS e riuscire a fare rete è già un risultato importantissimo”.

Grandi parole di elogio per AVIS e POLHA anche dal presidente del CIP Pierangelo Santelli “tutti si complimentano con me per i grandi risultati della Lombardia in campo paralimpico. La realtà è che dobbiamo tantissimo a società come Polha, che fanno un grande lavoro”.

Giusy Versace, fresca di elezione in parlamento, ha sottolineato l’importanza di AVIS nella sua storia personale, dimostrandosi molto disponibile a aiutare l’iniziativa grazie alla sua grande esperienza (Giusy è fondatrice di Disabili No Limits ) e visibilità.

E’ poi stata la volta del nostro “Pres”, che ha sottolineato l’impegno di CSI nella promozione sportiva e nella sua vocazione a farsi catalizzatore di iniziative che fondano sociale e sport. 
L’intera conferenza stampa è stata trasmessa in diretta e potete trovarla QUI

Per approfondire potete cliccare uno dei link nell’articolo, oppure andare direttamente a leggere le parole di CIP Lombardia o Varesesport.