Una stagione da incorniciare quella del basket CSI Varese.
La stagione ha dato segnali positivi, con campionato e coppa molto competitivi.
Ma è a livello regionale che le squadre varesine hanno fatto l’impresa, facendosi valere alle finali regionali dell’11 e il 12 giugno scorsi al Pala CBL  di Costavolpino

Nella seconda fase del campionato nazionale sono state REAL BUSTO E BUSTO SPRINGERS a rappresentare il nostro comitato.
Le due squadre hanno saputo superare gli ostacoli delle prime partite a eliminazione, arrivando alle final four di Lovere.

BUSTO SPRINGERS nella giornata di sabato deve inchinarsi ai Revens Inverigo (62-72), un team di assoluto spessore, che schierava un certo Patrizio Riva,  Mariani, il bomber Bianchini e il lungo (2.05) Redaelli.
La domenica ha invece premiato i ragazzi, che hanno saputo dosare meglio energie fisiche e mentali vincendo la finale 3/4 posto contro San Andrea Basket 72-51. 

Un risultato importante per i bustocchi “25 anni dopo la nostra fondazione, è stato un onore poterci giocare la medaglia regionale. Dalla prima stagione, quella chiusa a zero vittorie, ne abbiamo fatta di strada” hanno commentato i ragazzi degli Springers “questo terzo posto regionale è il punto più alto raggiunto finora, anche se il nostro miglior risultato è quello di non aver mai cambiato il nostro spirito: voglia di divertirsi e stare assieme in palestra.
La dedica d’obbligo è per tutti quelli che ci hanno sostenuto, dai vertici societari alle famiglie. Ma facciamo un pensiero anche ad arbitri ed avversari, oltre a tutti quelli che hanno fatto parte della storia degli Springers in questi 25 anni di vita”

Per REAL BUSTO, invece, nella giornata di sabato subito grande sofferenza contro San Andrea Basket, squadra di Sesto San Giovanni, formata da giocatori con  esperienze in serie B e C ben rodata ed esperta.
Partita sofferta sempre in estremo equilibrio, tanto da richiedere due tempi supplementari per decidere chi l’avrebbe spuntata. 
Con tenacia di tutto il collettivo e la classe di Pozzi, Galli, Meneguzzi arriva la vittoria 87 a 74

Il giorno successivo si accede al sogno: la finale per il titolo regionale, prima volta per la società bustocca, contro i Ravens di Inverigo.
Patita dura e molto difensiva, resa difficile dal dispendio di energie fisiche e mentali nella semifinale.

Decide la gara una tripla di Pozzi a 12’7 secondi dalla fine, che porta il Real sul 46 a 41, nei secondi che restano i Ravens abbozzano un’ultima azione senza riuscire a segnare: REAL BUSTO è campione regionale. 

Il merito va a tutti i giocatori, capaci di creare un gruppo solido e compatto.
Un rooster di giocatori storico e collaudato con i lunghi Ferazzi, Meneguzzi, Tartaro, Scalvini, Caprioli, le Ali Michi Pozzi, Beretta, Acerbi (classe 61 campione basket Fimba over 50) Paolo Soragna, le guardie Legramandi, Loris 93, Temperini e  i play Castiglioni e Abenante, 4 “new entry” del calibro di Simone Galli, colonna del basket bustocco, Detomasi ala  mortifera e rodata da anni di C Silver, Dan Piazza il” Jack Cooley” di Caravate che non disdegna la bombetta dall’ arco, Luca Ligas play dal temibile tiro da tre.

La dedica dei ragazzi va allo staff “ci hanno saputo condurre con perizia e sapienza, a loro va il ringraziamento più grande: da Roberto Riva ex bandiera del basket Bustese, a Marco  Meggetto e Andrea Scampini (biund) che hanno supportato il team  con organizzazione e supporto logistico.”

Grande soddisfazione per i presidente provinciale Colletto Redento “è un doppio podio che ci fa onore e sottolinea il livello del basket CSI Varese. Complimenti a tutti gli atleti, i dirigenti e allenatori coinvolti. Oltre alla vittoria hanno dimostrato un grande attaccamento ai valori che fanno grande Centro Sportivo Italiano.”

Per rivivere la cavalcata trionfale di REAL BUSTO e BUSTO SPRINGERS vi suggeriamo di collegarvi al portale regionale risultati.

Busto Springers premiazione terzo posto regionale basket
Premiazione basket regionale REAL BUSTO campione