Weekend importante per la dirigenza CSI Varese.
Non solo tanto calcio, OPEN e zonali, basket e judo nell’agenda di comitato.
A  Milano presso il STARHOTELS Business Palace, si è svolto il convegno ” CSI 4.0 : Attività sportiva – quali proposte?”

L’incontro nasceva come un momento di riflessione sul futuro della nostra associazione, principalmente rivolto ai dirigenti dei comitati dell’area nord.
Il successo dell’iniziativa ha superato ogni aspettativa, con rappresentative provenienti da tutta Italia, con 130 dirigenti presenti. 

Ovviamente presente una folta delegazione da Varese, capitanata da Redento Colletto. 
Al “Pres” anche il compito di intervenire, portando il punto di vista dell’esperienza varesina. 

Tanti gli argomenti in discussione.
In primis l’attuale format dell’attività sportiva CSI, per riflettere su quanto fatto, analizzando successi e punti critici. 

Momento di riflessione anche sull’attività giovanile, il vero fulcro dell’azione Centro Sportivo Italiano. 

Infine l’attacco sempre più forte alla nostra visione di sport, da parte di forme sportive cosiddette “fluide”, che rifuggono lo sport strutturato e i momenti associativi tipici della nostra visione. 

“Questi momenti di riflessione sono fondamentali” ha commentato a caldo il presidente Colletto “permettono di avere una panoramica a 360° su punti di forza e criticità della nostra associazione. Si trovano sempre spunti interessanti e nuovo entusiasmo da mettere a frutto in comitato”

Del resto la nostra è una associazione che si definisce “in cammino”, in continua evoluzione, con un occhio fisso ai valori che da 75 anni ci accompagnano in questo percorso.