Primissime giornate in archivio, entusiasmo ancora alto.
Sembrava che questo inizio stagione non potesse essere rovinato per CDG Cavaria.
Purtroppo un furto negli spogliatoi ha portato qualche nuvola sul campo di via Amendola. 

Domenica 13/10 Cavaria ha ospitato la gara del piede d’oro (circuito sostenuto da CSI Varese) dei “7 campanili”.
Le strutture che ospitano CDG erano aperte per la manifestazione e qualcuno ha approfittato della grande affluenza di podisti per compiere questo gesto ignobile. 

Sparite tutte le bevande per il post-allenamento dal frigorifero e, soprattutto,  una cassa audio bluetooth.
Un danno anche simbolico, dato che era stata comprata come premio per l’impegno della squadra.

Oltre a questo anche la beffa di qualche danneggiamento alla struttura. 
Un vero peccato, considerando che i volontari CDG avevano da poco finito i lavori di ripristino dei locali. 

“Purtroppo non è la prima volta” commenta la società sul profilo Facebook “qualche tempo fa ci erano stati rubati anche tutti i palloni. sicuramente c’è rabbia per aver subito un furto così infame, per di più in oratorio. L’unica spiegazione che possiamo darci è che questo atto sia dettato dalla disperazione e, se così fosse, ci mettiamo a disposizione per aiutare anche economicamente chi lo ha fatto.
Per ora non ci facciamo abbattere, risistemeremo tutto come primae”

Parole di speranza dal presidente CSI Varese Redento Colletto: “Da tutto il comitato CSI Varese la solidarietà per questa brutta vicenda, resa peggiore dall’essere accaduta in un oratorio.
Siamo sicuri che, passata la rabbia del momento, questa difficoltà renderà ancora più compatta la grande famiglia CDG Cavaria”