Passano le domeniche sui nostri campi e nelle nostre palestre, ma non giocano.
Donano il loro tempo e la loro passione agli altri, ma non sono allenatori.
Continuamente sotto formazione, non sono dirigenti.

Sono i nostri arbitri e i nostri giudici.
La loro generosità li porta a sacrificarsi per gli altri, svolgendo un ruolo non sempre apprezzato appieno.
Eppure la loro professionalità è indiscussa e il loro impegno non manca mai.
A testimoniarlo la serie di appuntamenti formativi che si aprono nelle prossime settimane.

Si parte con i nostri giudici di artistica. 
Dopo il successo di numeri del corso dello scorso anno, si torna a studiare a Cimbro, con una due giorni (11/12 novembre) dedicata alle ginnaste. 
Un nuovo approfondimento per acquisire nuove competenze da portare nelle nostre gare provinciali e, si spera, regionali.

Subito dopo sarà invece il turno degli arbitri di calcio. 
Per loro viene confermata (come da circolare allegata) la riunione mensile del 14/11.
Ebbene si, mensile. 
Per chi non lo sapesse, gli arbitri CSI Varese non solo superano un corso che dura (fra lezioni e affiancamenti) tutta una stagione. Devono anche superare test e partecipare a riunioni mensili, nel continuo tentativo di migliorarsi.

A chiudere questo novembre così carico di eventi i giudici del judo. 
Il 25 è previsto l’aggiornamento a Cavaria, dove si terrò l’evento formativo per questa arte marziale storicamente presente nell’offerta sportiva del nostro comitato.

Super lavoro per il responsabile alla formazione Domenico Serino “è faticoso, ma i frutti del nostro lavoro sono sotto gli occhi di tutti. I giudici e gli arbitri sacrificano tanto del loro tempo per permettere agli altri di gareggiare, un aspetto da non dimenticare ogni settimana sui nostri campi nel valutare il loro operato”.

L’ultimo avviso riguarda l’incontro del 5/12 per gli arbitri di calcio, che sarà rinviato.
Per loro, come per tutti, l’invito è per la consueta messa di Natale che il nostro comitato organizzerà nella cappella della sede (Varese, via san Francesco d’Assisi) venerdì 15 dicembre alle ore 20.45.