In sede provinciale stasera il “Natale degli Sportivi” con la consegna ufficiale a persone e società fedeli del “Discobolo d’oro”

 

Questa sera, venerdì 16 dicembre, il Csi Varese celebrerà il tradizionale “Natale degli Sportivi”.

Il programma si aprirà con la celebrazione della messa, alle ore 20.45, nella cappella all’ultimo piano sopra la sede provinciale di via San Francesco 15, da parte del Consulente ecclesiastico provinciale don Giuseppe Bai che, per una sera, lascerà la comunità pastorale di Cairate, dove opera quotidianamente, per essere al servizio del Comitato.

Don Giuseppe, come sempre, indicherà, nell’omelia, piste di riflessione utili, anzi utilissime, a tutti e, per questo, il presidente provinciale Redento Colletto, per la prima volta a questa esperienza da consigliere nazionale, si augura che, come negli scorsi anni, in molte società raccolgano l’invito, presente da giorni sul sito internet del Comitato, e partecipino alla celebrazione.

Sarebbe anche bello vedere presenti gli atleti in casacca sociale così da dare ulteriore spessore al momento del “Natale degli Sportivi”.

La serata prevede, al termine della celebrazione eucaristica, un momento associativo per confrontarsi, gustando fette di panettone, spumanti e bibite, sull’andamento della stagione associativa dal punto di vista sportivo, formativo e aggregativo.
All’interno della serata sono stati invitati a partecipare i soggetti, società, allenatori, atleti, arbitri e dirigenti per i quali è stata proposta l’assegnazione del “Discobolo d’oro”, la massima onorificenza associativa.

«Speriamo gli assegnatari siano tutti presenti – sottolinea il presidente provinciale Redento Colletto – così da rendere il nostro “Natale degli Sportivi” ancora più lieto garantendo una giusta e meritata cornice di gente che fa e cura lo sport e rendere il conferimento del premio associativo ancora più qualificato dagli applausi e dai complimenti del numeroso popolo arancioblu del Comitato di Varese».

Negli anni passati, le serata festosa era stata anche teatro del collegamento via web con i “gemelli” del Comitato di Lecce e, quest’anno che l’incontro di Assisi, solitamente un momento di incontro tra varesini e salentini, è purtroppo saltato a causa del sisma, si stanno valutando forme di contatto affinché Varese abbia nel suo Natale gli amici di Lecce Don Giuseppe Bai durante una celebrazione degli anni passati e i salentini, ora guidati dal vice presidente nazionale Marco Calogiuri, abbiano, durante la loro serata dei campioni o del “Natale degli Sportivi” la presenza, se non fisica almeno vocale e video, dei gemelli del nord Italia. Con cui, in questi anni, è nata e cresciuta una sintonia tale che la prima sua uscita come vice presidente nazionale, Calogiuri ha voluto che fosse proprio a Varese.