Continua l’avventura della Nazionale Amputati in Messico, nel campionato mondiale di calcio.

A San Juan De Los Lagos l’Italia è oramai uscita dal tabellone principale, battuta dall’Angola 2-0 agli ottavi (potete leggere il riassunto della partita di Handicapire.it )

Comunque soddisfatto il CT Renzo Vergani “Abbiamo tenuto testa a una squadra più attrezzata di noi, che ha tutte le carte in regola per giocarsi il titolo mondiale, come quattro anni fa”.
Un’analisi lucida, che si è dimostrata veritiera nei fatti: sarà Turchia – Angola la finale di questa competizione mondiale.

L’avventura è comunque continuata nell’altra parte del tabellone, quella per definire il ranking delle squadre eliminate (dal 9° al 16° posto). Il 2 novembre gli Azzurri sono scesi in campo contro Haiti, col successo della corazzata Sudamericana per 3-1. 

La sconfitta sicuramente brucia, ma non lascia l’amaro in bocca. In primo luogo il punteggio finale non rispecchia fedelmente l’andamento della gara. Inoltre entrambe le squadre hanno dimostrato di essere cresciute molto  e solo i sorteggi sfavorevoli hanno impedito risultati più importanti.

Trovate sul sito ufficiale FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali)lo scout della partita con Haiti.

Per il sorteggio del ranking i nostri ragazzi sono poi scesi in campo con la nazionale francese, nella rivincita dell’esordio mondiale che li ha visti liquidare i transalpini per 2-1.
La nostra nazionale si è dimostrata ancora una volta un avversario ostico, vincendo nuovamente per 1-0. 

La Nazionale Amputati è ora (domenica 4 novembre, ore 15.00) per l’ultima partita dell’esperienza messicana, contro la nazionale Irlandese. 

Vi ricordiamo che i Mondiali di Calcio amputati sono trasmessi in diretta streaming sul canale Facebook di San Juan TV