AGGIORNAMENTO 22/03

Con la nuova ordinanza regionale viene vietata fino al 15/03  qualsiasi attività sportiva, anche all’aperto, che non sia nella prossimità di casa. 
Potete leggere il testo dell’ordinanza firmata dal Presidente Fontana sul sito di Regione Lombardia
Un simile provvedimento è stato emanato dal Ministero della Salute.

Invitiamo tutti a rimanere nelle proprie abitazioni per quanto possibile, limitando l’attività sportiva all’aperto (al massimo soli e nelle immediate vicinanze di casa). 
Abbiamo già pubblicati alcuni video della palestra Movimenti,  per continuare gli allenamenti anche dal salotto della propria abitazione, nei prossimi giorni ne posteremo di nuovi. 

Ricordiamo anche le lezioni online per il corso allenatori calcio, reso disponibile a tutti i tesserati grazie al nostro canale Youtube

Di seguito l’aggiornamento del 18/03, con l’annullamento dei campionati nazionali, regionali e il supporto gratuito offerto alle società sportive. 

L’ultimo aggiornamento sull’attività sportiva risale a qualche giorno fa. 
Oggi siamo in grado di darvi alcune nuove disposizioni, soprattutto a livello nazionale e regionale.
Le dividiamo in due parti ugualmente importanti: l’ATTIVITA’ SPORTIVA e il SOSTEGNO ALLE SOCIETA’ (potenzialità di sostegno economico derivanti dal decreto “Cura Italia”). 

ATTIVITA’ SPORTIVA 

Il blocco allo sport, ad oggi, rimane fino al 3/04, ma è molto probabile venga prorogato.
Per questo una Presidenza Nazionale nella giornata di ieri ha dovuto prendere alcune decisioni molti difficili.

Il cuore dell’attività sportiva CSI, infatti, è a livello territoriale. 
Costituisce le fondamenta non solo a livello numerico, ma anche a livello sociale e culturale.

Visto lo stop prolungato, che ha sconvolto i calendari, il Centro Sportivo Italiano preferisce dunque favorire questa realtà, ANNULLANDO le finali regionali e nazionali in programma fino al luglio 2020 compreso. 

Questo darà sicuramente più flessibilità ai comitati provinciali per trovare la migliore soluzione possibile al rebus dei calendari.
A questo proposito viene anche estesa la copertura assicurativa del tesseramento per il CALCIO che, per questa stagione, non scadrà il 30/06 ma il 31/08, come per gli altri sport. 

A livello provinciale questa presa di posizione facilita il lavoro delle commissioni, ma non può ancora sbloccare la situazione. Ovviamente bisognerà attendere le decisioni del governo su allenamenti ed eventi sportivi.
Ad oggi non ci sono certezze, anzi è molto probabile una proroga delle disposizioni.
Appena avremo certezze torneremo a comunicare.

SOSTEGNO ALLE SOCIETA’

Il decreto CURA ITALIA genera una serie di aiuti alle società sportive, di tutti i livelli.

Si parte dall’erogazione di 600 euro una tantum, a cui potrebbero accedere molti collaboratori delle società sportive. 

Un altro punto che interesserà molte società è quello sugli affitti delle strutture. Fino a maggio saranno sospesi i pagamenti per le strutture appartenenti allo stato e agli enti locali. 

Quest sono solo le due iniziative che hanno più potenzialità per le nostre affiliate, ma ce ne sono molte altre (cassa integrazione, sospensione adempimenti…), che lasciamo evidenziare al materiale inviato dal comitato nazionale (infografica e opuscolo PDF).

Come potrete leggere nei documenti, gli uffici di presidenza hanno attivato due SERVIZI DI CONSULENZA:

Dr. Francesco Tramaglino:
Mail: [email protected]
Tel. 06.68404574 (dalle 14.00 alle 19.00) per tutto ciò che riguarda:

  • Cassa integrazione in deroga
  • Indennità collaboratori
  • Altre misure per i lavoratori
  • Sospensione adempimenti fiscali

Avv. Paola Metalli
Mail: [email protected]
Tel. 06.68404573 (dalle 10.00 alle 14.00) per tutto ciò che riguarda:

  • Misure di sicurezza
  • Sanificazione
  • Gestione telematica delle assemblee
  • Gestione dei canoni di locazione e altri adempimenti COVID19.

I professionisti si occuperanno di assistenza allo svolgimento degli adempimenti previsti. Servizi in modalità smart working, con possibilità di prenotare – via email – sessioni di videoconferenza.

Un aiuto concreto, per stare a fianco dei tanti dirigenti sportivi messi in difficoltà da un’emergenza senza precedenti.
Per informazioni ulteriori potete contattarci via mail (la segreteria rimarrà chiusa fino al 3/04) e via social!

Per quanto riguarda i campionati provinciali, lo ribadiamo, le nove disposizioni non potranno essere comunicate fino alle prossime decisioni del governo in merito alla durata della quarantena.