Le ripercussioni dell’emergenza COVID-19 sono molto estese, e hanno colpito anche il corso nuovi arbitri. 
Fortunatamente erano solo due le lezioni mancanti: quella sulle regole specifiche all’interno del nostro comitato e la pratica su una partita di calcio.
A quel punto sarebbe stato il momento del test d’esame.

Nella giornata di oggi Domenico Serino, responsabile della formazione, ha voluto rispondere alle domande dei partecipanti al corso nuovi arbitri:  “Mi congratulo con gli Istruttori Sig.ri Alberto Sabellin e Stefano Luinetti per l’impegno profuso nel preparare e guidare il corso, e con voi per la costanza e l’interesse con cui avete seguito le lezioni. Tanti sacrifici non vanno certamente vanificati a causa dell’ondata malefica del coronavirus.”

Nella lettera ai corsisti anche le modalità di conclusione del corso. 
I nuovi arbitri parteciperanno alla riunione dei fischietti CSI, prevista per metà settembre (data e luogo saranno comunicate in futuro).

In quell’occasione riceveranno la formazione da parte del responsabile Maurizio Graziotti, che spiegherà a tutti le regole specifiche del nostro comitato, così come eventuali evoluzioni regolamentari.

Al termine dell’incontro sarà già possibile effettuare il test, oppure concordare una data futura con gli istruttori. 
La lezione sul campo sarà recuperata con l’inizio della stagione 2020/2021. 

A quel punto sarà loro consegnato il tesserino di arbitro e potranno cominciare questo importante compito associativo.

“Mi preme ricordarvi che il “Giudice di gara” è spesso la prima persona, per chi non conosce il CSI, a rappresentare l’Associazione, ma molto di più è un educatore indispensabile per far conoscere ed osservare le “regole” di sport e di vita” conclude la lettera del responsabile, inviata a tutti i partecipanti al nuovo corso arbitri. 

Tutto il comitato si unisce ai ringraziamenti per questi nuovi ambasciatori CSI, per il loro impegno e per la dedizione che il ruolo richiede.