Tutti conosciamo il registro CONI.
Si tratta dell’elenco ufficiale delle associazioni sportive riconosciute come ASD.
Essere presenti in questo registro è fondamentale per mantenere i benefici fiscali e burocratici (detassazione entrate istituzionali, minori obblighi documentali…), dato che viene utilizzato anche da Agenzia delle Entrate.

Uno dei requisiti fondamentali per rimanere iscritti è documentare attività formativa, didattica e sportiva.
Per attività formativa si intende la partecipazione dei propri tesserati ad eventi formativi, per attività sportiva la partecipazione ad attività agonistica,  mentre per attività didattica si intendono eventi o allenamenti di avviamento allo sport, così come la corsistica senza attività agonistica.

In quest’ultima stagione le limitazioni dovute al COVID-19 hanno limitato di molto il raggio d’azione delle ASD. In tante hanno dovuto sospendere l’attività proprio nel momento di massimo sforzo, senza poter riprendere.

Il rischio sarebbe stato che, senza attività da documentare, queste associazioni sarebbero state espulse dal registro CONI e, quindi, considerate come società a scopo di lucro.
Per evitare questa situazione il Comitato Olimpico Italiano ha deciso per una proroga.
In una delibera del consiglio il termine ultimo per mettersi in regola è slittato al  31/12/2021.

Fino a quel momento sarà possibile inserire l’attività svolta e non incorrere nella cancellazione.
Come fare per controllare la propria posizione?
E’ sufficiente accedere al portale di tesseramento Centro Sportivo italiano e verificare lo stato della propria iscrizione. Un’apposita sezione vi indicherà la validità della vostra iscrizione e la scadenza prevista della stessa.
Inoltre potrete verificare direttamente sul portale CONI, dato che nel registro pubblico sono indicate le attività riconosciute.

Non ci sono ancora tutti i requisiti richiesti?
Niente paura. Considerate che alcune attività sportive e formative CSI sono comunicate in automatico al registro e, quindi, appariranno senza bisogno del vostro intervento.

Le attività didattiche e alcune iniziative formative e sportive possono essere invece inserite direttamente dalle società.
Nel portale del tesseramento Centro Sportivo Italiano è stato approntato un sistema facilitato di inserimento.

Potrete così inserire le attività che avete svolto sotto l’egida CSI, che poi si accollerà l’invio a registro tramite i protocolli telematici già utilizzati per la rendicontazione dell’attività sportiva. Una procedura facile e garantita da Centro Sportivo Italiano.
Un’unica condizione dettata da CONI: che le attività si siano concluse massimo 30 giorni prima dalla registrazione. 

In questo modo, entro il 31/12, potrete indicare le attività svolte e scongiurare la cancellazione da registro, un vero e proprio disastro per una ASD.

Ricordiamo che i campionati ufficiali CSI Varese sono già caricati in automatico. Qualora non dovessero risultare, contattateci.
Potrebbero non risultare inseriti eventi sportivi organizzati dalla società. Per far si che questi tornei ed eventi siano inseriti in automatico da CSI Varese è necessario non solo richiedere il patrocinio, ma comunicare alla sede provinciale tutti i dati utili (inizio, fine, partecipanti, classifica…) e organizzare l’attività in certi parametri imposti da CONI.

Qualora non si faccia questa trafila,  è compito della società doverli inserire.
L’attività didattica, invece, è sempre a carco dell’ASD.

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi dubbio o informazione supplementare, così come per un aiuto alla compilazione.
La segreteria provinciale è chiusa, ma rimaniamo sempre a disposizione sui canali social, mentre torneremo pienamente operativi il 30 agosto.