12 gennaio impegnativo per i ragazzi del tchoukball: appena finite le festività natalizie, subito la prima gara della stagione per la Serie A.

Una giornata non banale, che segna la fine del girone di andata e, come sempre, invita alle prime riflessioni sull’andamento della stagione.
Ad ospitare i concentramenti Rovello Porro, Saronno e Empoli.

Partiamo da Rovello Porro, dove i padroni di casa degli Sgavisc hanno dato il via alla giornata contro i Solaro Sparks, gara conclusa 67-47 senza grossi sussulti.

La seconda partita è un derby fra le varesine Venegono Apache e Caronno Spartans, Le due squadre cominciano con un primo tempo sottotono. Nel secondo gli Spartans riescono a cambiare passo, mentre gli Apache non si scuotono. Vincono così i caronnesi 65-50.

Nella seconda gara di giornata contro gli Sgavisc i ragazzi di Caronno Pertusella sembrano potersi ripetere, partendo subito forte portandosi a +7.
Rovello però non si scompone, trova equilibrio e comincia a macinare gioco, ribaltando il risultato finale con una vittoria 69-51.

Ultima partita fra Solaro Sparks e Venegono Apache.
Tutto si decide nel primo tempo, con gli Sparks a prendere subito il largo, per poi domare la reazione venegonese e controllare nel terzo tempo, chiuso sul 69-49

Seconda sede di concentramento a Saronno, dove sono scese in campo le due squadre di casa (Pollux e Castor), le due di Ferrara (Peanuts e Bulls) e Forlì no Stop.

Sconfitta nella prima partita per Saronno Pollux contro Ferrara Peanuts (44-46), gara molto tirata che si è decisa solo negli ultimi possessi.

Esordio più dolce per l’altra saronnese, i Castor, che contro i Bulls si impongono 59-54.
Una partita cominciata in salita ma finita con una splendida rimonta.
Nel match successivo si rifanno i Pollux, alle spese di Forlì No Stop.
Due tempi di continui sorpassi, fino al pareggio nel terzo, in cui una sanguinosa palla persa da Forlì regala ai Castor il 52-50 finale.

Ottima prestazione anche contro i Peanuts, squadra molto giovane, che i Castor riescono a battere 60-42 grazie alla maggiore esperienza.
Stesso copione nel turno successivo, con Forlì No Stop che non entra mai in partita, garantendo un’altra vittoria ai Castor 63-39.

Chiudono con una sconfitta, invece, i Pollux contro i Bulls 44-64.
La differenza di valori in campo si vede, anche se i saronnesi riescono a beni figurare soprattutto nel primo tempo.

A Empoli trasferta importante per i Castellanza Shogun che si è confrontata con le due squadre di casa: White Wallers e Blue Wallers. 

Con i Blue gli Shogun passano subito in vantaggio e controllano la partita fino al 44-69.
Anche con i White Wallers arriva una vittoria, seppure più sofferta. Sempre in vantaggio, i ragazzi di Castellanza faticano a tenere a distanza gli avversari, ma con un buon tempo finale chiudono a 69-44.

Il Derby della società ospitante è finito 54-65, vittoria White Wallers sui “cugini” Blue Wallers.

La classifica alla fine del girone di andata premia i Saronno Castor (20 punti) a sole due lunghezze dal primo posto degli Sgavisc (22 punti).
Fra le varesine bene anche Castellanza, che conquista il quarto posto in solitaria a 16 punti.

Il prossimo turno della Serie A il 02/02, come da calendario ufficiale.