Fra le tante manifestazioni bloccate dal Covid-19 anche il tradizionale appuntamento con il torneo della Madonna del Verbano, protettrice dei calciatori
Oramai una tradizione consolidata, a seguito del restauro del quadro e della chiesa che lo ospita, diventata il “Ghisallo” dei calciatori.

Salterà dunque il quinto torneo giovanile dedicato alla Madonna, così come il consueto momento associativo e, ovviamente, la Santa Messa. 
Ma la Comunità Pastorale di Laveno Mombello e il CSI non si faranno fermare dal virus.

Martedì 5 maggio, alle ore 20.45, sarà recitato un rosario “a porte chiuse”, proprio davanti al quadro della Madonna dei calciatori. 
Un’occasione di raccoglimento, per sentire anche da lontano il calore della comunità sportiva varesina. 

Per poter seguire la preghiera, guidata da Don Carlo Manfredi (Parroco della comunità pastorale) diverse modalità.
Ci si potrà collegare al canale Youtube della Comunità Pastorale, dove l’evento è già online, con la possibilità di impostare un promemoria. 
Ovviamente sarà possibile collegarsi anche ai profili social degli oratori e della Comunità Pastorale Maria Madre della Chiesa (già utilizzato per lo streaming delle Sante Messe).

“Ringraziamo la comunità pastorale e gli oratori di Laveno Mombello per l’iniziativa” ha commentato il presidente CSI Varese Redento Colletto “in questo periodo dobbiamo trovare nuovi modi per sentirci vicini e vivere l’amore per lo sport e la fede. In questo momento difficile, il Rosario potrà aiutarci a ritrovare serenità e slancio per il futuro”.

Madonna del Verbano protettrice dei calciatori