Primo dicembre, per molti l’occasione di cominciare a pensare al Natale.
Per i ragazzi del Tchoukball Centro Sportivo Italiano un’altra occasione di confrontarsi per la SERIE B.

Due i concentramenti per le squadre del nostro comitato a Solaro e Cassano Magnago.
Nel primo coinvolte le due squadre di Solaro (Storms e Shocks) e  le due di Venegono (Chiracahua e Navajo).

Partono forti gli Storms, che battono 71-43 i Chiracahua, in netta difficoltà seppure con una comunicazione di squadra più efficace rispetto la scorsa giornata.

Tutt’altra musica nella sfida fra Navajo e Shocks, con un primo e secondo tempo giocati molto bene e quasi alla pari. Partita decisa da un calo dei ragazzi di Venegono nel finale, con gli Shocks a chiudere 61-57.

Subito in campo con i Solaro Storms, i Navajo non riescono a cambiare passo e, con qualche errore di troppo, perdono 62-54 una partita in continua rincorsa.

Riescono non riesce la rivincita ai Chiracahua, sconfitti 68-43 dagli Shoks. Forse la loro migliore partita, conquistata con un gioco semplice e ben eseguito nei fondamentali.

A questo punto spazio ai derby, con Solaro Shocks a imporsi sugli Storms 65-56, mentre quello di Venegono finisce con un rotondo 35-62 a favore dei Navajo.
Tutto sommato una giornata positiva per Solaro, con gli Shocks che consolidano il primo posto nel girone.
Non bene i venegonesi, con i Navajo in giornata no e la tendenza a subire i ritmi avversari.

A Cassano Magnago è invece andato in scena il secondo concentramento di gare. 
A scendere in campo Cassano Hawks, Saronno Polaris, Caronno Vikings e Saronno Mizar.

Prime due squadre del quartetto varesino a scende in campo Hawks e Polaris, che chiude 70-44.
I saronnesi rimangono però a lungo in partita, continuando nella crescita di squadra notata la scorsa giornata di campionato (i Polaris lo scorso anno militavano nel campionato under 15, sono esordienti in serie B).

Molto più combattuta la sfida fra Vikings e Mizar, con i caronnesi che partono subito forte, scavando un divario di 4-5 punti. Gli avversari però cominciano a macinare gioco e, punto dopo punto, si avvicinano fino alla parità e si giocano tutto nel finale.
L’emozionante partita si conclude 69-68 per i Vikings, grazie al loro sangue freddo negli ultimi possessi.

Partita per cuori forti anche quella fra Hawks e Mizar, soprattutto per la voglia di rivincita dei cassanesi (mai vittoriosi lo scorso anno).
Le due squadre cominciano molto forte, concentrate sull’obbiettivo, e la tensione non cala per tutta la partita.
Dopo un avvio in pareggio, però, gli Hawks scavano un solco che i Mizar non riescono a colmare, vincendo 64-55.

Tutta un’altra storia l’ultima gara fra Vikings e Polaris 75-44.
I saronnesi, seppur sconfitti, mostrano un buon gioco e non mollano mai.
Seppure manchino i risultati, l’obbiettivo di crescita è dichiarato e dimostrato sul campo ad ogni concentramento.

Come detto la giornata sorride agli Shocks che portano avanti la fuga in solitaria per il primo posto a 16 punti. 
All’inseguimento Hawks, Storms e Vikings a 8. 
Giornata da dimenticare per le saronnesi che non guadagnano nemmeno un punto. 

L’appuntamento con la serie B è con la quarta giornata di campionato, prevista per il 15/12 nei vari concentramenti.
Per consultare classifica, calendari e conoscere meglio il mondo del Tchoukball potete consultare la pagina ufficiale.